Cesare Beccaria és a társadalmi szerződés felvilágosodás-kori elmélete

Imre Madarász, autore di vari saggi su Cesare Beccaria e traduttore ungherese di Dei delitti e delle perte, présenta il grande illuminista milanese, padre del diritto penale moderno, iniziatore del movimento per l’abolizione della pena di morte, corne filosofo Dando una lettura di filosofia politico...

Full description

Saved in:
Bibliographic Details
Main Author: Madarász Imre
Corporate Author: Jog és irodalom = Recht und Literatur = Droit et litterature (2010) (Szeged)
Other Authors: Beccaria Cesare
Format: Book part
Published: 2011
Series:Szegedi Jogász Doktorandusz Konferenciák 1
Jog és irodalom = Recht und Literatur = Droit et litterature 1
Kulcsszavak:Jogtörténet - európai - 18. sz., Büntetőjog, Bűncselekmény, Jogfilozófia
Subjects:
Online Access:http://acta.bibl.u-szeged.hu/75057
Description
Summary:Imre Madarász, autore di vari saggi su Cesare Beccaria e traduttore ungherese di Dei delitti e delle perte, présenta il grande illuminista milanese, padre del diritto penale moderno, iniziatore del movimento per l’abolizione della pena di morte, corne filosofo Dando una lettura di filosofia politico-giuridica dei suo capolavoro, esamina Dei delitti e delle perte, da due punti di vista principali: in che misura il trattato è stato influenzato dai massimi esponenti del giusnaturalismo e del contrattualismo (pre)illuminista e in ehe modo esso ha arricchito il patrimonio ideologico dell’Illuminismo In particolare, vengono illuminati i rapporti di Beccaria con Hobbes, Locke, Montesquieu, Voltaire, Rousseau e Kant, nonchè, la fortuna di Beccaria e la letteratura critica sulla sua opera.
Physical Description:107-125
ISBN:978 963 306 142 8
ISSN:2063-3807