Feltevések bozótjában a Balassa-kódex Rimay-részéről /

II saggio tratta alcune questioni filologiche riguardanti il Balassa-kódex (Codice Balassa), una delle piú importanti e insieme piü problematiche fonti manoscritte ungheresi del XVII secolo, che tramanda soprattutto poesie di Bálint Balassi (1554-1594) e János Rimay (1569/1573?- 1631). Partendo dai...

Full description

Saved in:
Bibliographic Details
Main Author: Sinka Zsófia
Format: Article
Published: 2006
Series:Acta historiae litterarum hungaricarum 29
Kulcsszavak:Magyar irodalom költészet 17. sz., Kódex magyar 1655, Irodalomtudomány
Online Access:http://acta.bibl.u-szeged.hu/1086
Description
Summary:II saggio tratta alcune questioni filologiche riguardanti il Balassa-kódex (Codice Balassa), una delle piú importanti e insieme piü problematiche fonti manoscritte ungheresi del XVII secolo, che tramanda soprattutto poesie di Bálint Balassi (1554-1594) e János Rimay (1569/1573?- 1631). Partendo dai risultati dell'esame codicologico, viene messa in discussione la piú recente ipotesi ricostruttiva della raccolta poetica di Rimay tramandata nel Balassa-kódex. Sottolineando la complessa stratificazione dei problemi posti dal codice, viene rii'iutata la tesi secondo cui 1'Epicedium, scritto da Rimay per la morte dei fratelli Balassi, debba essere inserito alTinterno della raccolta ricostruita, composta di 32 poesie. Piü ragioni conducono infatti a ritenere VEpicedium un'opera per molti aspetti indipendente e separata, che giä nel deperdito antigrafo del Balassa-kódex avrebbe potuto trovarsi collocata dopo le 32 poesie della raccolta medesima.
Physical Description:231-238
ISSN:0586-3708